VALORI: cosa fare quando mi bloccano.

Mi sono scoperta, nel corso della mia crescita, una contraddizione che cammina. E quando la consapevolezza fa emergere il tuo essere doppia, facendoti sentire sia nel giusto che nell’errore contemporaneamente, è proprio il momento di fermarsi. Capire cosa accade.

È ciò che ho fatto qualche tempo fa con una mia mentore quando mi sentivo schiacciata tra due valori fondamentali: la lealtà verso la mia famiglia connesso al copione che avevano segnato per me e la mia indipendenza.

Tenevo da anni nel cassetto della mia scrivania– cioè da quando avevo finalmente capito che la mia piena realizzazione personale consisteva nel fare la psicologa – i moduli per iscrivermi all’albo, ma la lealtà verso di loro nel cercare un lavoro a tempo indeterminato mi portava ad essere in piena Guerra Fredda con me stessa.

In questo articolo:
Valori personali cosa sono?
Il punto di vista dei valori.
Basta conoscere i propri valori per realizzarli?
Sono diventata una?

Valori personali cosa sono?

Partiamo da un assunto.

L’essere umano è caleidoscopico, è mosso da forze, idee ed energie contrapposte legate a doppio filo dai valori personali che possono (non necessariamente devono) tradursi in comportamenti e decisioni.

I valori personali sono delle asserzioni, affermazioni, dichiarazioni su ciò che vogliamo fare con la nostra vita. Sono i principi guida che possono orientarci e motivarci dandoci indicazioni sulla persona che desideriamo essere.

Quando consideriamo di violarne uno, o quando ci accorgiamo di averlo appena fatto, ci sentiamo sleali nei nostri confronti.

Proviamo rabbia quando osserviamo qualcuno che lo fa ma, aggiungo io, fino a quando non cogliamo il suo punto di vista, la sua definizione personale di quel valore.

Il punto di vista dei valori.

Dalla guerra fredda ne sono uscita ammaccata ma vittoriosa solo quando mi sono chiesta con fermezza e consapevolezza:

“Cosa che è veramente importante per me nella vita”?

“Che cosa è veramente importante per me nel lavoro?”

“Cosa è veramente importante nella relazione con i miei genitori?”

E così via nei vari ambiti della mia vita.

Diventando consapevole dei miei valori, nei singoli contesti, sono riuscita a delineare ciò che mi bloccava e cosa realmente volevo perseguire. 

Mi sono resa conto che il valore lealtà nella relazione con i miei genitori rimaneva ma lo alleggerivo della responsabilità di essere la brava figlia perfetta, dell’accontentarli per vederli sereni.

Dall’altra parte si riempiva della coerenza tra idea e azione sia nei loro che nei miei confronti.

La lealtà nei loro principi mi bloccava. La lealtà verso me stessa mi ha dato la forza di fare il passo successivo.

Basta conoscere i propri valori per realizzarli?

In effetti, no, una volta scritta la lista dei nostri valori ci rendiamo contro che sono concetti astratti e dunque contemplano infinite possibilità di realizzazione concreta.

Il passo successivo per me è stato trovare ed elencare, in forma scritta, i criteri concreti che potessero soddisfare quel valore, rispondendo a queste domande:

“Cosa posso fare concretamente per essere leale con me stessa nel lavoro? E con i miei genitori? Nelle relazioni? “

 “Cosa deve fare l’altro concretamente per essere leale con me?”

Ecco alcune delle mie risposte (che se poste nella relazione con l’altro devono essere condivise):

.Essere coerente con la mia scelta.

.Dirmi ciò che pensa in modo sincero.

.Rispettare le mie scelte pur affermando le sue preoccupazioni.

.Non intraprendere percorsi nettamente diversi.

Le risposte a queste domande sono estremamente soggettive e demarcano i confini con me stessa e gli altri.

Sono diventata una?

No, sono sempre una contraddizione che cammina, ma ora ne sono consapevole.

Ho compreso che i valori non sono immutabili ma sono diversi nelle diverse situazioni e relazioni e ci pongono davanti delle scelte.

Si impregnano del significato che diamo loro e solo convertendoli in azioni concrete possiamo comunicarli agli altri in modo chiaro.

E tu riesci a riconoscere i tuoi valori e i relativi criteri concreti per soddisfarli e perseguirli nella relazione con te stessa e con gli altri?

Amo accogliere e accompagnare verso il cambiamento le persone che attraversano un momento critico nella relazione con sé stesse o con altri.
Articolo creato 106

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto